Cambia la tua foto copertina
Valeria De Gioia
Cambia la tua foto copertina
POP
"Ma in fondo lei lo sente che non è tutto perso, qualcosa arriverà e la farà svegliare presto" (Aurora - Valeria De Gioia)
Lo stato dell'account di questo utente è Approvato

Questo utente non ha ancora aggiunto informazioni nel suo profilo.

Audio di presentazione

L'emozione all'origine del brano

Il mio curriculum artistico

I miei live, riconoscimenti, backstage, incontri, momenti artistici importanti

Foto 1
Foto 3

Valeria De Gioia nasce a Bari il 13 maggio 1994. Nel 2019 si laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, presentando una tesi in filosofia del diritto sul confronto tra interpretazione giuridica e interpretazione musicale.
Inizia a cantare a 9 anni nel coro della chiesa e a 11 anni si esibisce per la prima volta su un palcoscenico, quello della sua scuola media, supportata dal nonno che era un cantante. Infatti, nel momento in cui Valeria diventa consapevole della sua passione per il canto, trascorre tutti i pomeriggi a cantare con suo nonno facendosi dare da lui consigli sulla tecnica vocale.
A 14 anni si iscrive a una scuola di musica nella sua città, “Il Pentagramma”, dove studia canto per tre anni. Prosegue poi gli studi con due insegnanti privati, Alessandra Pipino e Mario Rosini, affiancando lezioni di pianoforte.
Dopo aver partecipato a vari concorsi canori locali, a 16 anni scrive e incide la sua prima canzone, “Dove sei”, dedicata al nonno. Da quel momento si apre una strada fatta di concerti nei locali della sua città e nelle piazze di Puglia, Basilicata e Calabria. Nel frattempo partecipa anche ad alcuni workshop con Silvia Mezzanotte, Grazia Di Michele, Fio Zanotti, Andrea Rodini.
Nel 2015 si classifica prima al concorso nazionale “Music School Talent”. È qui che conosce il Maestro Vince Tempera, col quale collabora sulla canzone che, nello stesso anno, presenta al “Premio Mia Martini”, dove riceve il riconoscimento di “Nuova Immagine della Musica”.
Prende parte al “Romics Song Contest”, riarrangiando in chiave pop la sigla della serie televisiva “Nano-Nano”, che viene inserita nella compilation distribuita dalla Believe Digital, con la sponsorizzazione della Warner Chappel Music. Con gli artisti della compilation, si esibisce in Piazza a Sanremo il giorno della finale del Festival.
Uno degli eventi che maggiormente ha segnato il suo percorso artistico è la partecipazione, nel 2017, al “Campus Band”, un contest organizzato con Siae, RTL-102.5 e ViviMilano-Corriere della Sera. La sua canzone viene scelta insieme ad altre quattro fra i partecipanti di tutta Italia e così ha l’occasione di conoscere e confrontarsi col Maestro Mario Lavezzi.
Dopo un periodo dedicato allo studio, all’approfondimento e alla composizione di nuova musica, Valeria torna nel 2020 con nuovi progetti. A gennaio, infatti, viene pubblicata “Tienimi la mano”, canzone nata dalla collaborazione con il cantautore Marco Conte, e a febbraio pubblica con la Bestseller Edizioni il suo primo libro, un music romance da cui trae una canzone, presente sulle piattaforme digitali.

Scopri più musica simile nel Video Music Channel

Spargi la voce e condividi!
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email