AL TEATRO DELLA CONTRADDIZIONE VA IN SCENA “MILANO SOTTO TIRO”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Al Teatro della Contraddizione uno spettacolo tratto dal nuovo romanzo di Matteo Speroni.

Il 2 e 3 dicembre lo scrittore Matteo Speroni salirà sul palco assieme a Folco Orselli per illustrare la pièce teatrale tratta dall’omonimo romanzo noir edito da Fratelli Frilli Editori (regia di Speroni, Orselli e Paola Tintinelli).

Come lapilli scagliati verso la platea, nello spettacolo “Milano sotto tiro”, emergono frammenti del romanzo scritto da Matteo Speroni.

Sul palcoscenico si alternano e si scompongono le pagine del romanzo per essere ricomposte in una sequenza originale che suggerisce all’immaginazione nuove prospettive narrative che lasciano spiazzati.

Al centro della narrazione il Commissario Egidio Luponi (che indaga su una serie di omicidi che avvengono a Milano) e le sue riflessioni.  Considerazioni che si avvicendano in un readig accompagnato da musiche, effetti sonori e luminosi, interpretati da Matteo Speroni e Folco Orselli.

Nelle pagine del libro sono tante le storie e i personaggi che l’autore inserisce all’interno del romanzo e che riesce magistralmente a giostrare in contemporanea. Attraverso l’opera teatrale l’atmosfera diventa ancora più ricca di sottofondi e di viaggi mentali. Le pagine del libro raccontano di un finale che lascia increduli, sbigottiti. Anche in questo “trailer teatrale” lo spettatore verrà accompagnato in questo viaggio che pone l’attenzione sul tema dell’indifferenza e del disprezzo della vita altrui, sulla crudeltà inflitta per appagare i propri bisogni o, più semplicemente, per noia. Un vuoto pericoloso, che sa di morte.

Teatro della Contraddizione via della Braida 6, Milano, il 2 e il 3 dicembre alle 20.45. Ingresso € 10 con prenotazione obbligatoria a prenotazioni@teatrodellacontraddizione.it e tessera gratuita obbligatoria da richiedere sul sito www.teatrodellacontraddizione.it. Il romanzo è in vendita nelle librerie e negli store digitali. F.lli Frilli Editori SuperNoir Bross € 14,90.

Matteo Speroni, milanese, laureato in Filosofia, è giornalista del “Corriere della Sera” (vice-caposervizio nella cronaca milanese) e scrittore. Nel 2010 pubblica il romanzo “I diavoli di via Padova” (Cooper) e nel 2011 il romanzo “Brigate Nonni” (Cooper). Nel marzo del 2014 esce il libro “Il ragazzo di via Padova. Vita avventurosa di Jess il bandito” (Milieu edizioni), scritto con Arnaldo Gesmundo, uno dei protagonisti della storica rapina di via Osoppo a Milano, nel 1958. La prefazione è di Antonio Di Bella. Sempre nel 2014 esce una nuova edizione, per Milieu, del romanzo “I diavoli di via Padova” e va in scena al Teatro Verdi di Milano lo spettacolo “Diavoli dannati”, tratto da I diavoli di via Padova, con le musiche originali del cantautore Folco Orselli. Nel 2015 firma la prefazione della riedizione del romanzo di Cesare Pavese “Il carcere”, nell’ambito della Biblioteca della Resistenza, edita dal “Corriere della Sera“, e Milieu ripubblica “Brigate Nonni”. Nel 2019 esce “Milano rapisce” (Fratelli Frilli Editori), prima storia che ha come protagonista il commissario Egidio Luponi. Matteo Speroni è anche autore di spettacoli in forma di reading con Folco Orselli. Dal 2015 fa parte del gruppo di docenti della scuola di scrittura Belleville, a Milano, con un corso incentrato sul rapporto tra cronaca e letteratura.

Contatti e social

Patrizia Gallini